Lorenzo è stato il ricordo di Orsetti

TKP / ML-TIKKO Rojav Command, combattente italiani Lorenzo Orsett (tekoşer) ha fatto una spiegazione scritta dei martiri.

La dichiarazione, “i nostri compagni italiani nelle ore del mattino degli attacchi si muove contro di banda è stato espulso palco tekoşer immortalità. Efrîn Dêrazor numerosi spostamenti fino a salvare i compagni dalla resistenza, e noi senza paura enternasyonlalist trova in prima linea dello scontro Tekoşer il dolore è grande “, ha detto.

‘I nostri ideali vivranno’

“La guerra non è finita-ansioso che i fronti di guerra risale alla sua felicità la più bella immagine dei compagni sorteggio internazionale la libertà del vento di Rojava spostato da l’Italia” in una dichiarazione fatta in enfasi, “La paura non so cosa sia, il non familiare popolare italiana Ciò che interessa figli onorevoli e valorosi della rivoluzione e dei nostri ideali di libertà vivranno per sempre “ha registrato.

“Ciao, se stai leggendo questo messaggio, è segno che non sono nella mia vita. Oh, non, non ti preoccupare, sto bene in questo modo; Non ho rimpianti, mi è morto facendo quello che riteneva giusto, ho difendere i più deboli e della giustizia, mi rimangono fedeli agli ideali di uguaglianza e libertà. Quindi, anche se è ancora presto nella mia tempo di vita che vado per il mio successo e sono quasi sicuro che sono andato con le mie labbra il sorriso. Non potevo chiedere di meglio. 
Egli desidera il meglio di tutto per voi e (se non lo fate) Spero che si decide di dare la vita per il giorno successivo da noi la vostra. Perché il mondo può essere cambiato solo in questo modo. Tuttavia, siamo in grado di fare la differenza battendo l’individualità e l’egoismo si trova dentro ognuno di noi. So che questi sono tempi difficili, ma non rinunciare, non rinunciare alla speranza; Mai! Non per un attimo.
Tutto è perduto come può sembrare come se le cose cattive alla gente e tende a diventare amaro e insopportabile mondo, continuano a trovare la forza e trasferirlo ai vostri compagni. Proprio in momenti bui come questo aiuterà questa luce. E ricordate sempre: “Tutto inizia con una piccola goccia di tempeste.” Cerchiamo anche di essere questo calo. 
Vi amo tutti e mi auguro che le mie parole preziose. 
È Serkef! 
Orson, 
tekoşer, 
Lorenzo. “

Fonte: rojnews.news